Un gruppo di operai dell’O.S. Genova?????

Compagni operai,

Al Mof di fronte a rappresaglie politiche di vario tipo, una avanguardia operaia ha finalmente risposto con lo sciopero. Quale era stato invece, di fronte a questa politica della direzione l’atteggiamento sindacale? Quello della collaborazione più o meno aperta; di fronte alle richieste precise di lotta della base sono state addotte le scuse più strane e la lotta aperta, il solo fatto concreto che avrebbe cambiato le cose nel reparto, è stata sempre rinviata. I risultati di tutto questo si profilano oramai chiaramente: gli operai meno disposti ad accettare le prepotenze padronali, quegli elementi di avanguardia che hanno deciso di rompere gli indugi e scendere in lotta per difendere i concreti interessi di tutti, non tutelati dal sindacato, vedono ormai pendere sulle loro teste la minaccia del licenziamento.

Di fronte al padronato deciso di andare sino in fondo nelle sue rappresaglie politiche, è il sindacato che si dice di classe disposto a cedere sino in fondo? Arriveremo alla situazione assurda in cui il sindacato vede licenziare i propri iscritti senza alzare un dito.

Operai dello SCI,
se accade questo si rende necessaria una risposta generale che coinvolga tutta la fabbrica. Se questo accade senza provocare la vostra reazione, nessuno più si potrà difendere dal padrone di Stato.

Un gruppo di operai dell’O.S.